TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

6

Fortissimamente

 
Quando ho deciso di tuffarmi in questa strana ‘cosa’ di nome blog avevo tante aspettative, alcune confermate altre no. Ma una cosa non mi sarei immaginato mai, cioè di affezionarmi in un certo modo ad altre voci, spesso e volentieri appartenenti a volti sconosciuti. Voci digitate quasi quotidianamente, voci e mondi, vicini e lontani. Altre storie, altri romanzi. Ed è quindi un modo che mi sorprende, questo modo, questo dispiacere, nel momento in cui una voce che non conosco ma che conosco scompare nel nulla, da protagonista, da star, improvvisamente, ed è come una recisione, come una delle tante lampadine che si spenge. Magari poi si riaccende, ma intanto. E mi accorgo che barcollo, mentre la mia mente assomiglia a quella di JimCarrey in EternalSunshine, con i ricordi/case che si cancellano progressivamente e non c’è niente da fare: una foto che precipita a terra da un libro che non sfogliavi da anni, una grafia adesso parigina che sta ancora lì, ad elencare film su film, scorsese e ghost dog (is a beautiful film). Stesso inconfondibile effetto, c’è picca i fari. Ed ecco che la parola bilancio è lì, tirar le somme, con le coincidenze che sbattono in faccia manco fossero moscerini kamikaze, e io non voglio, non voglio tutto questo, cioè lo voglio, fortissimamente, sennò come farei, altrimenti?
privato

TuttoFaMedia • marzo 22


Previous Post

Next Post

Comments

  1. lunasunelcielo marzo 22 - 11:11

    Mi chiedo spesso se non sia questo il mondo reale, perchè le persone sono più vere che nella vita vera, credo sia per questo che ci si affeziona alle voci qui digitate.ciao. Giulia

  2. velenero marzo 22 - 11:54

    @lunasunelcielo: posso per esperienza personale che non è vero, le persone qui non sono più vere… almeno non tutte…

  3. lunasunelcielo marzo 22 - 14:17

    *velenero: non tutte, è vero, come non lo sono le persone che si incontrano tutti i giorni nella realtà, ma qui, volendo solo esprimere le proprie opinioni, o confrontarsi con gli altri, forse a qualcuno riesce più facile essere se stesso.

  4. zosima marzo 22 - 22:26

    Non è questione di essere veri o meno. E’ questione di non aver motivi/opportunità di pensare il contrario. Non ne vale nemmeno minimamente la pena. Si idealizza, imho, una perfezione, si presuppone addirittura che _quella_ persona sia simpaticissima.

    Fa nulla se poi, dal vivo, è il nostro miglior nemico… non è un problema nostro!

  5. eljaba marzo 25 - 11:44

    Ci sono cose di cui si parla meglio con un monitor.

    Io per aprire un blog su splinder ci ho messo tantissimo, ho dubitato per mesi, perchè avrei potuto perdere di vista molti degli amici di libero, e alla fine ho trovato un compromesso.

  6. marseille aprile 2 - 19:28

    …pure essendo simile a tante e tante altre persone era speciale…

    sei speciale, e neanche tanto simile agli altri.

    un abbraccio,mille baci, mille malinconiche parole che non si possono scrivere e

    ma che tanto arrivano lo stesso. j.

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>