TuttoFaMedia

L'essai, l'assai

2

RIS a confronto: Canale5 e TF1

 

Mentre in Italia impazza la seconda serie di R.I.S., qui ieri sera hanno mandato la prima puntata della prima stagione. Mi sintonizzo su TF1 (= Canale 5) alle 21 per capire un po’ come l’hanno doppiato. Con mia somma sorpresa scopro che non è la versione italiana bensì quella francese, basata “sur concept” di Valsecchi e della Tao2, produttori dell’originale italiano. Embè, direte voi? Embè, vi dico io. Mi sono accorto che qualcosa non quadrava solo dopo qualche minuto. La storia, la trama, almeno per la prima mezzora, sono esattamente identici. Stesse scene (la prima, quella dell’esplosione, è parapara), stesse tipologie di attori (al posto della riccia Nicole Grimaudo una riccia francese, al posto di Ugo Dighero uno che gli assomiglia, al posto di Filippo Nigro uno senza capelli, e cosi’ via). Insomma, un calco. Ora, delle due l’una. Se uno acquista i diritti per farne una versione diversa, più rispondente al gusto e alla sensibilità di un altro paese, allora va bene. Ma se compri i diritti per rifare tutto identico, come se fosse un format a scatola chiusa (tipo il Milionario o Affari Tuoi, uguali in tutto e per tutto), ricalcando una realtà e una cronaca che non possono cambiare più di tanto al di là delle Alpi, uhm. Tra l’altro, mentre il reparto R.I.S. in Italia fa parte dell’Arma dei Carabinieri (se non erro), qui l’hanno trasformato in un nucleo della Police Scientifique. Non era più logico (e più economico) doppiare la serie italiana, tra l’altro fatta benissimo, come d’altronde i francese avevano già fatto in passato, per esempio, con Incantesimo? Boh: forse volevano solo dimostrare di essere più bravi. Ci sono riusciti? Ah beh non guardate me, chi l’ha visto.

Fiction Francesifiction italianeFranciaFaMediaRisTaodue

TuttoFaMedia • gennaio 13


Previous Post

Next Post

Comments

  1. velenero gennaio 13 - 14:44

    Evidentemente una larga fetta degli utili da investire, erano destinati alla produzione; così, piuttosto di rischiare creando una serie da zero, hanno preferito comprare i diritti di RIS per rifarselo uguale uguale in casa (molto probabilmente avranno avuto anche dei finanziamenti dall’unione europea).

  2. leira2005 gennaio 13 - 17:48

    Oddio…

Lascia un Commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>